Le offerte PLACET sono le “offerte a Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela” introdotte dalla Delibera 555/17. In sintesi, sono offerte standardizzate in cui il fornitore può liberamente definire solo il prezzo.

Le caratteristiche delle offerte PLACET

  • Denominazione standardizzata con, nell’ordine:
    • nome della società di vendita;
    • dicitura “PLACET Fissa” o “PLACET Variabile”;
    • tipologia di fornitura (energia elettrica o gas);
    • tipo di cliente a cui è destinata.
  • Nessun servizio aggiuntivo.
  • No dual fuel.
  • Condizioni generali di fornitura standardizzate e approvate dall’Autorità.
  • Condizioni economiche valide 12 mesi.
  • Rinnovo con offerta PLACET vigente al momento.
  • Condizioni economiche uniche su tutto il territorio nazionale.

Le condizioni economiche delle offerte PLACET

Tutte le offerte PLACET prevedono l’applicazione passante dei vari oneri di trasporto, dispacciamento, ecc.

Solamente il prezzo per la componente energia è definibile dal fornitore, tuttavia all’interno di una struttura predefinita che prevede:

  • una componente fissa (Pfix), in €/anno;
  • una componente variabile (Pvol), in €/kWh o €/Smc.

Per tutte le tipologie di offerte PLACET, la componente Pfix è invariabile per i 12 mesi di fornitura, anche nel caso di PLACET variabile.

Per la componente Pvol, devono essere obbligatoriamente proposte due tipologie: un prezzo fisso, immutabile per 12 mesi, e un prezzo variabile.

Nel caso di gas naturale, il prezzo variabile è pari all’attuale formula TTF prevista per il mercato tutelato, aumentato di una componente alfa liberamente definibile dal fornitore.

Invece per l’energia elettrica il prezzo di riferimento è il PUN. Nel caso di clienti domestici, viene utilizzata la media aritmetica mensile differenziata tra F1 e F23. Per i non domestici si fa riferimento a tutte le tre fasce. Anche in questo caso è prevista una componete additiva alfa liberamente definibile dal fornitore. Inoltre, sia il valore del PUN che della componente alfa vengono incrementati del coefficiente lambda per le perdite di rete standard.

Cosa devono fare le società di vendita

Tutte le società di vendita, di qualsiasi dimensione, devono proporre le offerte PLACET sia a prezzo fisso che a prezzo variabile a tutte le tipologie di clienti da loro servite.

Possono differenziare le offerte PLACET destinate ai clienti domestici da quelle per le Partite IVA, ma non possono proporne di diverse all’interno della stessa tipologia di cliente.

Pertanto, una società attiva sia su energia elettrica e gas e sia su domestici e non domestici, deve proporre tra le 4 e le 8 offerte PLACET.

Inoltre, la Delibera 848/17 ha stabilito che le condizioni economiche delle offerte PLACET vanno tempestivamente comunicate al Gestore del SII secondo le modalità da questi definite.

Scopri come altrabolletta.it può aiutare la tua società ad adempiere a questi obblighi